Progettare in armonia con la natura: come scegliere i materiali?

Progettare in armonia con la natura: come scegliere i materiali?

Progettare in armonia con la natura: come scegliere i materiali? 1600 1066 Krei

Affinché Architettura e Natura si completino a vicenda c’è bisogno di progettare in armonia con la natura circostante degli spazi che preveda un’armonia tra interno e esterno.

Oggi l’architettura è più che mai una condizione di rapporti, di spazi che si relazionano in modo dinamico, in continua evoluzione, anziché un disegno statico. Dialogare in armonia con il paesaggio e la natura esterna, diventa quindi parte integrante della progettazione architettonica, con gli spazi interni che si trovano a vivere in fluidità con quelli esterni.

Mettere in valore la vocazione naturalistica di un luogo significa creare una connessione tra il dentro e il fuori, in armonia con la natura.

Nel progettare in armonia con la natura, si punta a creare la giusta interazione tra l’interno e il paesaggio circostante, a partire dalla scelta dei materiali da utilizzare tra quelli in grado di enfatizzarne maggiormente l’armonia.

Come valorizzare la vocazione naturalistica di un luogo nella progettazione in armonia con la natura?

Esplorando il mondo del marmo, del cotto, delle superfici continue e del mosaico, Krei ne mette in valore le infinite possibilità. Nell’ottica di una visione armonica di architettura e paesaggio circostante, acquista infatti estrema importanza il lavoro di ricerca e selezione dei materiali.

Il rapporto armonico tra architettura e natura si pone al centro della progettazione, riformulando la concezione spaziale degli ambienti all’insegna del cromatismo e del disegno accurato di ogni dettaglio.

La fluidità con l’esterno è enfatizzata in primis dalla raffinata scelta del materiale utilizzato per la pavimentazione, creando un’ideale continuità tra dentro e fuori.

La creazione di scorci prospettici direttamente puntati sui suggestivi scenari offerti dalla natura circostante, si traduce nella ricerca di materiali dall’anima green, come la pietra naturale lavorata in diversi formati e finiture con cura sartoriale per lo specifico progetto.

Ogni singolo pezzo prodotto dalla natura può infatti donare allo spazio abitativo espressività e forza, considerando che l’estrema matericità della pietra con le sue venature è ragione del suo fascino, “segnato” dallo scorrere del tempo insieme alla casa e ai suoi abitanti.

Partner dello studio di architettura BBK nella ristrutturazione di villa Can Azul ad Ibiza, Krei ha gestito la realizzazione in pietra delle aree esterne – pavimentazioni e piscina – selezionando il materiale nei suoi colori e nelle sue finiture, per un perfetto equilibrio tra architettura e natura.

Can Azul, Ibiza

Immaginate una residenza esclusiva immersa nella natura rigogliosa che abbraccia l’isola, regalando contrasti d’effetto tra il blu profondo del mare e il verde intenso della macchia mediterranea.
Il supporto di Krei alla ristrutturazione firmata dall’architetto Cristiana Izzi si è espresso nella ricerca e fornitura dei materiali per l’esterno e nella realizzazione di pavimentazioni e rivestimenti interni.

Con la volontà di far interagire il paesaggio, in tutte le aree esterne è stata utilizzata la pietra naturale, in questo caso la Pietra di Trani , lavorata in diverse misure e finiture ottenendo un Opus romano, una trama particolare che richiede l’aggregazione di quattro differenti formati.

La Pietra di Trani è una roccia calcarea che si estende nel sottosuolo del nord ovest della terra di Bari fino a toccare punte del promontorio del Gargano e dell’altopiano delle murge.

È una delle pietre più versatili, caratteristica per le sue variazioni di colore che dal bianco avorio virano al giallo terra. La sua resistenza all’usura e l’estrema durevolezza ne fanno uno dei materiali privilegiati per pavimentazioni da esterno dall’elevato impatto estetico, come nel nostro progetto per Can Azul.

Dall’esterno all’interno: il dialogo armonico con i pavimenti e rivestimenti si è realizzato scegliendo Sib, il materiale utilizzato per la superficie continua di Concrete Solution Italia virando all’armonia cromatica.

Can Azul, Ibiza

Can Azul, Ibiza

Le superfici continue rientrano nelle tendenze dell’interior design che punta su materiali innovativi.

Scegliere questo particolare materiale rappresenta la soluzione ideale per ricreare spazi minimali, altamente performanti, senza interruzioni né fughe.
Pratiche ed esteticamente apprezzate, le superfici continue lavorate in monocromia creano un effetto estremamente sobrio dal carattere contemporaneo.

Sei un architetto o un’impresa e stai cercando un partner di progetto nel settore della lavorazione del marmo e delle pietre naturali?

Contattaci per scoprire cosa Krei può fare per te.

    Nome e Cognome *
    Email *
    Telefono *
    Messaggio*

    Photo Credits

    pavimento in marmo corridoio

    Architettura e interior design: Marta Fegiz + Les Arch studio – Roma
    Photo: Valerio Stopponi
    Realizzazione:  www.fratellimarmo.com
    Location: Roma

    Camino in marmo

    Photo: Caterina Zavattaro
    Realizzazione:
      www.fratellimarmo.com
    Location: Roma

    bancone in marmo

    Architettura e interior design: DK Architetture – https://dielekerciku.com/
    Photo: Alessandro Vitali
    Realizzazione:  www.fratellimarmo.com
    Location: Reserva, Via del Pellegrino Roma

    dettaglio top in marmo

    Architettura e interior design: Surf Engineering Srl Roma
    Photo: Caterina Zavattaro
    Realizzazione:  www.fratellimarmo.com
    Location: Il San Lorenzo – Via dei Chiavari 4/5 Roma

    pavimento ristorante in marmo

    Architettura e interior design: Arch Daniela Colli – www.collidaniela.com
    Photo: Matteo Piazza
    Realizzazione:  www.fratellimarmo.com
    Location: Milano – Motta 1928